Disco freno con ventilazione ad alette vs pioli: le differenze

Perché si utilizzano dischi ventilati?


Le sollecitazioni termiche in un disco freno sono molto gravose; infatti tutta l’energia posseduta dal veicolo si trasforma in calore, generato nell’interfaccia disco/pastiglia e l’aumento della temperatura locale è notevole. In funzione della diversa conducibilità termica della ghisa del disco e del materiale d’attrito della pastiglia, si rileva che nella maggior parte dei casi più dell’80% del calore generato viene assorbito dal disco.
 
Il raffreddamento del disco è quindi determinante per un buon funzionamento dell’impianto frenante. Questo avviene tramite la circolazione d’aria dovuta allo spostamento del veicolo, ma soprattutto al movimento dell’aria indotto dalla rotazione del disco stesso.
In base alla quantità di calore da smaltire, si devono adottare soluzioni appropriate per garantire il corretto funzionamento del freno. La soluzione generalmente adottata per aumentare la superficie di scambio termico con l’aria è l’adozione di dischi ventilati, con una larghezza appropriata del canale di ventilazione e con forme di ventilazione sempre più efficaci. Questi assicurano un migliore raffreddamento rispetto ai dischi pieni, che vengono quindi utilizzati per lo più sull’assale posteriore di vetture medie o su quello anteriore di auto compatte e city car.
 
Brembo ha brevettato già da diversi anni la tecnologia di ventilazione a pioli PVT (Pillar Venting Technology) che, grazie alla forma e alla distribuzione dei pioli, riesce a creare una circolazione dell’aria all’interno della camera di ventilazione che consente la maggiore asportazione di calore; inoltre la posizione dei pioli è tale da creare una buona barriera contro la formazione e l’espansione delle cricche.
 
Dagli anni ’90 ad oggi, questo tipo di tecnologia ha subito evoluzioni costanti migliorando particolarmente le prestazioni nell’applicazione su veicoli pesanti e veicoli soggetti a forti sollecitazioni termiche.
 
L’ultima novità Brembo è il brevetto PVT plus dedicato ai truck e alle auto più performanti, che migliora ulteriormente le prestazioni in frenata inglobando tutte le tecnologie precedentemente sviluppate.
 
Disco freno con ventilazione ad alette vs pioli: le differenze
 

Quali miglioramenti offre una ventilazione PVT rispetto ad una ventilazione convenzionale?

 
Le temperature elevate che si sviluppano durante la frenata comportano nel tempo l’usura del disco, che si traduce in una riduzione delle prestazioni in frenata e un consumo eccessivo delle pastiglie.
 
La ventilazione PVT, grazie ad un sistema di raffreddamento migliore, aumenta del 40% la resistenza alle cricche termiche riducendo di conseguenza l’usura e aumentando la vita media dei dischi freno e delle pastiglie.
 
Brembo ha continuato nel tempo a migliorare la qualità dei dischi ventilati PVT implementando i brevetti T Pillar e Star Pillar per il mercato truck. 
La soluzione T Pillar è stata studiata per evitare l’infiltrazione di particelle nella camera di ventilazione dei dischi truck , mentre la soluzione Star Pillar Incrementa ulteriormente la resistenza alle cricche termiche.
 
Anche grazie alle conoscenze acquisite tramite lo sviluppo di questi brevetti, è stato possibile creare il sistema PVT Plus dedicato sia al mercato truck, sia al mercato automotive nel segmento delle berline premium e delle vetture ad alta prestazione.
 
In cosa consiste la soluzione PTV Plus?

In cosa consiste la soluzione PTV Plus?

 
Il sistema di ventilazione PVT Plus migliora ulteriormente la ventilazione rispetto ai sistemi precedenti, garantendo un ulteriore aumento della durata delle pastiglie e dei dischi freno.

La particolare forma dei pioli, detta a croce latina, e la loro disposizione aumentano del 30% la resistenza alle cricche termiche in aggiunta alla riduzione della massa del disco stesso fino al 10%.

Questo crea diversi vantaggi non solo in frenata, ma anche sulle prestazioni generali del veicolo. Minor peso, infatti, significa anche minori consumi, minori emissioni di CO2 e miglioramento della maneggevolezza di guida.
 

Come si traduce tutto questo in termini di sicurezza alla guida?

 
Per assicurare elevate prestazioni di sicurezza in ogni impianto frenante, il nuovo sistema di ventilazione PVT Plus prevede geometrie differenti per ogni disco, studiate appositamente pensando alle specifiche del veicolo sul quale il disco andrà montato.
 

E a livello di assistenza e manutenzione?

 
Nel caso di dischi con alette curve e ventilazione orientata, in cui è stato previsto un disco per la ruota destra e un altro per la ruota di sinistra, l’utilizzo della soluzione PVT Plus permette la sostituzione di entrambi i dischi con un unico riferimento che, date le elevate prestazioni, garantisce uguali o superiori performance dei dischi ad alette orientate. Questo si traduce in una maggiore semplicità di montaggio e di gestione dei ricambi.
 
Hai qualche altro dubbio?
Contatta l'assistenza Brembo, i nostri tecnici risponderanno il prima possibile!
Torna all'indice
Come scegliere il prodotto giusto
Leggi il prossimo articolo
Pastiglie Xtra: cose che forse non sai